sistemaimmunitario_1.jpg

Integratori per il Controllo del Peso 

Pastiglie per il Controllo del Peso Vital Program 

Alimentazione squilibrata, scarsa idratazione e attività fisica sono alcuni dei fattori che favoriscono il rallentamento del metabolismo e l’insorgere di malattie legate all’aumento del peso corporeo. Le sostanze contenute negli integratori naturali e nelle pastiglie per il controllo del peso facilitano l’ organismo nel regolare lo svolgimento delle funzioni metaboliche, al fine di ridurre i fattori di rischio di malattia.
Potrai acquistare gli integratori per il controllo del peso in vendita online utili durante il percorso di controllo del peso, disponibili anche in pastiglie e compresse, incentivando l’ossidazione dei grassi in eccesso nel tessuto adiposo e fornendo un adeguato apporto di micronutrienti indispensabili per la produzione di bioenergia cellulare.

Problemi di Controllo del Peso e Integratori Alimentari

Perché scegliere degli integratori alimentari per il controllo del peso? Obesità, diabete e sindrome metabolica rappresentano i principali fattori dove il controllo del peso corporeo diventa complesso da gestire, costituendo esso stesso, difatti, un’aggravante in queste patologie. Non a caso in presenza di tali problematiche di salute il primo consiglio degli esperti è sempre quello di dimagrire. Sovrappeso e obesità colpiscono oltre un terzo della popolazione mondiale. Secondo recenti stime entro il 2030 il 20% della popolazione mondiale sarà obesa ed il 38% sarà in sovrappeso.
I soggetti che hanno difficoltà con il controllo del peso dovrebbero attenersi, sulla base delle indicazioni di uno specialista nel campo sanitario, ad una dieta rigorosa, che generalmente prevede una riduzione dell’introito di cibo e del carico glicemico ed insulinico giornaliero. Non sempre chi segue una dieta specifica riesce ad ottenere i risultati attesi; tutto dipende dall’approccio alla dieta e, ovviamente, al rapporto col cibo, specialmente in quei soggetti che risentono di un “rallentamento” del metabolismo (come ad esempio durante la menopausa) o semplicemente di un metabolismo lento su base genetica. Ciò che influisce negativamente sull’approccio ad una dieta equilibrata da parte di molte persone è l’errata attribuzione del loro sovrappeso (derivato a sua volta da cattive abitudini alimentari) a problemi quali ritenzione idrica, disturbi ormonali, menopausa e fattori genetici. Gli alimenti funzionali o integratori alimentari per il controllo del peso negli ultimi anni stanno guadagnando popolarità proprio perché si pensa che essi, essendo naturali, possano conferire benessere al soggetto e sono privi di effetti collaterali. Tuttavia, è bene ricordare come le compresse e pastiglie per il controllo del peso non rappresentano una valida scorciatoia per chi intende ottenere i risultati sperati senza svolgere attività fisica e avere un’alimentazione sana ed equilibrata.


Cosa Sono gli Integratori per il Controllo del Peso

Molto spesso ai programmi dietetici viene raccomandata un’integrazione alimentare specifica, in ottica del riequilibrio delle funzioni organiche e metaboliche. Ampio spazio trovano in tale contesto gli integratori per il controllo del peso. Con tali integratori sul mercato è facile riscontrare tra la gente il desiderio di assumere la “formula magica” che “scioglie” i grassi, specialmente per via delle modalità con cui tali formulazioni vengono promosse e/o proposte. Riteniamo essenziale precisare che un integratore per il controllo del peso:

  • Non deve in alcun modo sostituire una dieta sana e correttamente bilanciata;
  • Deve rispettare la fisiologia e la biochimica delle nostre cellule;
  • Deve essere rigorosamente naturale.

Oggi in commercio sono presenti diversi integratori definiti “sostituti del pasto”, che aiutano a “controllare” il peso corporeo. Tra questi i più comuni sono gli “shake nutrizionali”, bevande già pronte all’utilizzo o presenti sotto forma di prodotti liofilizzati da miscelare con acqua o latte; queste formulazioni generalmente hanno un basso potere calorico, che oscilla tra le 120 e le 150 kcal su 20-30 g di composto, con una bassa percentuale di grassi e carboidrati ed una percentuale più alta di proteine. Formula Base Vital Program® ad esempio, rispetto a molte altre pastiglie per il controllo del peso, apporta anche tutte le vitamine ed i minerali più importanti, con l’aggiunta Inulina, Acidi grassi a media catena e Fibra di Guar. L’utilizzo di questi integratori naturali, in accordo con uno specialista medico o altra figura professionale in ambito sanitario, può essere un valido aiuto durante un percorso di controllo del peso; basti pensare che un apporto bilanciato di proteine è un fattore indispensabile per il controllo della fame, incentivando l’ossidazione dei grassi in eccesso nel tessuto adiposo; inoltre un apporto adeguato di micronutrienti è indispensabile per la produzione di bioenergia cellulare e per lo smaltimento delle molecole dello stress, situazione abbastanza comune nelle persone che seguono programmi di dimagrimento.

Integratori per Dimagrire?

Iniziamo con lo sfatare il mito secondo cui esistono integratori dimagranti che ti permettono, solo tramite la loro assunzione, di perdere peso: non è assolutamente così. Tuttavia, esistono integratori e pastiglie funzionali al controllo del peso, i quali devono necessariamente essere accompagnati da una sana alimentazione e attività fisica. Inoltre, è da tenere bene in considerazione la differenza tra farmaci ed integratori, che ad oggi spesso non viene illustrata. Secondo l’Art. 1 del testo integratori D.Lgs. 219/06, il farmaco è una sostanza, o associazione di sostanze, con proprietà curative o profilattiche delle malattie umane; un farmaco viene quindi somministrato, previa diagnosi medica, allo scopo di ripristinare, correggere o modificare funzioni biochimiche e/o fisiologiche.
Gli integratori alimentari per il controllo del peso invece, come suggerisce il nome stesso, integrano l’alimentazione umana. Si tratta molto spesso di sostanze nutritive fondamentali per l’organismo, come vitamine, sali minerali, amminoacidi, acidi grassi essenziali, fibre vegetali, enzimi e nutraceutici fenolici. Tali sostanze vengono impiegate per favorire nell’organismo il regolare svolgimento delle funzioni metaboliche, al fine di ridurre i fattori di rischio di malattia.
Le differenze fondamentali tra un integratore ed un farmaco sono:

  • Meccanismo d’azione
  • Bersagli biochimici e/o fisiologici
  • Farmacovigilanza

Ad oggi nel nostro Paese i farmaci utilizzati per il controllo del peso e dunque utilizzati anche nella prevenzione dell’obesità e del sovrappeso sono:

  • Orlistat (riduce l’assorbimento di grassi);
  • Liraglutide (aumenta la sazietà e riduce l’appetito);
  • Bupropione/Naltrexone (agiscono a livello neuronale).

Oltre ai farmaci, come supporto dietetico sono utilizzati degli integratori alimentari per il controllo del peso spesso etichettati come “dimagranti” o “bruciagrassi”, che aiutano il soggetto nella perdita di peso, ma sono da considerarsi solo ed esclusivamente un “aiuto” ad uno stile di vita sano ed attivo e ad un’alimentazione varia ed equilibrata.
Gli integratori per il controllo del peso Vital Program non appartengono alla categoria di “integratori dimagranti” con formulazioni “bruciagrassi”. La base di sviluppo delle nostre formulazioni è la biochimica e la fisiologia del nostro organismo. Il termine “bruciagrassi” è totalmente errato. I grassi non vengono “bruciati”, bensì trasportati ed ossidati all’interno dei mitocondri. Molte formulazioni si concentrano esclusivamente sull’impiego di L-Carnitina (talvolta insieme a caffeina) per favorire il trasporto dei grassi all’interno dei mitocondri. La realtà è che il sistema di trasporto dei grassi con l’intervento della carnitina è efficiente soltanto quando viene fornito all’organismo un carico insulinico adeguato dalla dieta; per questo motivo una dieta sana e bilanciata è alla base di un programma di dimagrimento. Per di più il metabolismo degli acidi grassi (una volta che essi giungono all’interno dei mitocondri) richiede l’intervento di alcuni micronutrienti vitaminici.

Un’integrazione ottimale finalizzata al controllo del peso deve tenere dunque in considerazione:

• Una dieta adeguatamente bilanciata;
• L’impatto dei macronutrienti sulla produzione di insulina;
• Il catabolismo degli zuccheri, dei grassi, nonché la produzione di bioenergia cellulare.

Per le donne, fondamentale è il periodo della menopausa, dove l’utilizzo degli integratori per il controllo del peso viene consigliato per via dei cambiamenti ormonali che inducono ad esempio a sindromi metaboliche come diabete e malattie cardiovascolari. Durante questa fase è necessario monitorare il peso corporeo, poiché tende ad aumentare a causa di un eccesso di lipidi circolanti nel sangue, lipoproteine a bassa densità o LDL e trigliceridi.

Abitudini Sane che Favoriscono l’Efficacia degli Integratori per il Controllo del Peso

Anche se le compresse e pastiglie per il controllo del peso possono rappresentare un valido aiuto, per mantenere il peso forma o per “stimolare” il metabolismo ad ossidare gli acidi grassi in eccesso nel tessuto adiposo è necessario adottare delle scelte alimentari mirate; in linea generale bisognerebbe ridurre l’introito di zuccheri ed il carico insulinico giornaliero. È importante ridurre i cibi raffinati o trasformati, aumentare il contenuto di fibre nella dieta, bere acqua a sufficienza (in genere si raccomandano almeno circa 2 litri al giorno) e praticare una regolare attività fisica, che può essere aerobica o anaerobica in base alle esigenze della persona. In questo “puzzle” gli integratori, sebbene non sostituiscano dieta ed attività fisica, possono contribuire attivamente nel raggiungimento dei risultati attesi, assicurando i giusti fabbisogni di micronutrienti della persona.

Ingredienti

Di seguito una breve descrizione di alcune delle più importanti componenti che vengono impiegate nelle formulazioni Vital Program di integratori alimentari per il controllo del peso.

  • Inulina. È un polisaccaride estratto dalla radice della cicoria, che è correlato positivamente con la riduzione dell’infiammazione sistemica; aumenta inoltre il senso di sazietà agevolando la perdita di peso;
  • Fibra di Guar. È una fibra in grado di aumentare la viscosità del contenuto intestinale, contribuendo ad un maggior senso di sazietà;
  • Acido linoleico coniugato (CLA). Rappresenta un gruppo di sostanze che corrispondono a diverse forme dell’acido linoleico. È in grado di: ridurre il senso di fame; ridurre i depositi di grasso; elevare le difese immunitarie; contribuire al controllo della pressione arteriosa;
  • Cromo. È un minerale fondamentale per l’uomo, in quanto stimola la termogenesi umana, aumentando cosi il dispendio energetico. Sembra inoltre sopprimere la sensazione di fame e contribuisce alla normale produzione di insulina;
  • Omega 3. Acidi grassi polinsaturi essenziali, che contribuiscono a mantenere i normali i livelli di colesterolo nel sangue. Contribuiscono inoltre al controllo naturale della pressione sanguigna ed al controllo della glicemia;
  • Inositolo. Definito anche come secondo messaggero cellulare, favorisce l’azione dell’insulina a più livelli;
  • Carnitina. Amminoacido a corta catena che trasporta gli acidi grassi nei mitocondri
  • Tè verde. Ricco di catechine, come l’epigallocatechina-3-gallato (EGCG), le quali sono responsabili, tra l’altro, dei benefici della bevanda nel controllo del peso corporeo. I polifenoli del tè verde sono altamente benefici in problematiche importanti, come la sindrome metabolica, il diabete, le malattie cardiovascolari ed il cancro;
  • β-glucani. Agiscono sul metabolismo dei carboidrati e dei lipidi, poiché ne rallentano la velocità di assorbimento, diminuendo così la glicemia post-prandiale;
  • Psillio. Una fibra idrosolubile che, sciogliendosi in acqua, forma un gel viscoso, il quale tende a distendere le pareti dello stomaco e ad aumentare il senso di sazietà;
  • Acido alfa-lipoico. Oltre ad avere un ruolo specifico nell’ossidazione degli zuccheri, aumenta l’espressione del GLUT4 sulla membrana cellulare del muscolo scheletrico e degli adipociti, migliorando la tolleranza al glucosio ed il relativo trasporto intracellulare.

Assunzione Integratori: Possibili Effetti Collaterali e Interazioni con i Farmaci

Le pastiglie per il controllo del peso e gli integratori “integrano” la dieta quando quest’ultima risulta carente di alcuni macronutrienti o micronutrienti, in funzione ai fabbisogni individuali. Gli integratori non richiedono prescrizione medica; tuttavia è importante informare sempre il proprio medico di fiducia prima di una eventuale assunzione. Perché questo? È importante sapere che gli integratori non hanno in genere effetti collaterali, ma potrebbero in alcuni casi avere delle interazioni con determinati farmaci; per questo motivo è opportuno, specialmente in casi individuali complessi, il parere del medico. Sempre in merito al discorso “effetti collaterali”, alcuni integratori potrebbero al massimo essere poco tollerati dalla persona. Questo potrebbe accadere con integratori che contengono diversi eccipienti ed in quantità importanti, o che contengono sostanze esclusivamente di sintesi ed ingredienti di qualità discutibile. Gli integratori per il controllo del peso in vendita online su Vital Program sono invece realizzati utilizzando materie prime naturali di alta qualità e con quantità di eccipienti ridotte ai minimi termini.
La differenza tra effetti positivi e negativi sta anche nella posologia applicata.

Integratori Naturali per il Controllo del Peso e Principali Funzioni

Esistono requisiti fondamentali per un corretto dimagrimento, come un'alimentazione equilibrata e attività fisica. A supporto di questi due elementi esistono integratori e pastiglie per il controllo peso che aiutano l’organismo a limitare e controllare l’assorbimento di elementi dannosi. Sullo shop online di Vital Program troverai in vendita diversi integratori naturali e compresse utili al ritrovamento del giusto equilibrio del peso corporeo. Potrai acquistare gli integratori alimentari:

  • Formula Base. Shake a basso contenuto di carboidrati, composto da proteine del siero del latte idrolizzate e delattosate, grassi di alta qualità, come l’acido linoleico coniugato (CLA) ed acidi grassi a catena media, fibre, vitamine e minerali
  • Biodex. Integratore funzionale con glutammina, fibre selezionate, betacarotene, chitosano, acidi grassi a catena media, estratto di carciofo, psillio, inulina. Queste sostanze contribuiscono attivamente all’equilibrio del microambiente intestinale ed al trofismo delle mucose intestinali;
  • Glicevit. Integratore funzionale con acido alfa lipoico, colina, carnitina, magnesio, vitamina D, inositolo, cromo, vitamina C, vitamina E e vitamine del gruppo B. Queste sostanze intervengono nel normale metabolismo di zuccheri e grassi nella sensibilità all’insulina;
  • Omegavit. Con acidi grassi polinsaturi omega 3 ottenuti con distillazione molecolare e riesterificazione enzimatica. Gli acidi grassi omega agiscono sulle funzioni cognitive e sul sistema nervoso; migliorano lo stato infiammatorio, riducono il rischio cardiovascolare, potenziano il sistema visivo ed il sistema immunitario. È consigliato anche in donne in gravidanza per il corretto neurosviluppo fetale.

 

Bibliografia e Link Utili